header_sx.gif lupo005.gif
header_dx.jpg
Immagini ed emozioni dal cuore di un Lupo.
:: PERCHÈ LUPO | | visite 468386 dal 24/03/2005 (oggi 173)

Home
Perchè Lupo
Chi sono
Lupetta
La Mia Africa
CAPODANNO AFRICANO
Immagini Africane
Arte Africana come dono
Nostalgia
Passioni e vita
Ciao Papà....
SABRINA un Amore in Viaggio. Un Viaggio d'Amore
Cindy
GIALLO MIMOSA - GIALLO DONNA
LAVORO: tutto quello che.....
GOLF: MARE VERDE O MARE BLU?.......
NONNI MERAVIGLIOSI
Una bella lettura per iniziare la giornata
Pillole di saggezza
Gioia e Sofferenza
TRISTEZZA
NON SOLO BIANCO....NON SOLO NERO....
DIFFAMAZIONE che arriva dall'arroganza?
ALEX GUARDA IL CIELO
Contatti
Mappa

ADUC Associazione Diritti Utenti e Consumatori
ADUC.gif
Perchè Lupo
30/04/2018

Chi sono
05/12/2017

Chi sono
22/12/2016

Lupetta
28/08/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

La Mia Africa
20/08/2015

Chi sono
04/01/2015

GIALLO MIMOSA - GIALLO DONNA
08/03/2014

GIALLO MIMOSA - GIALLO DONNA
08/03/2014

GIALLO MIMOSA - GIALLO DONNA
08/03/2014

GIALLO MIMOSA - GIALLO DONNA
08/03/2014

La Mia Africa
19/08/2013

GOLF: MARE VERDE O MARE BLU?.......
08/01/2013

GOLF: MARE VERDE O MARE BLU?.......
08/01/2013

GOLF: MARE VERDE O MARE BLU?.......
08/01/2013

GOLF: MARE VERDE O MARE BLU?.......
08/01/2013

GOLF: MARE VERDE O MARE BLU?.......
08/01/2013

GOLF: MARE VERDE O MARE BLU?.......
08/01/2013

Pillole di saggezza
06/04/2012

Perchè Lupo
31/03/2012

La Mia Africa
30/03/2012

Perchè Lupo
28/03/2012

TRISTEZZA
30/01/2012

Pillole di saggezza
11/10/2011

NONNI MERAVIGLIOSI
31/10/2010

Pillole di saggezza
19/05/2010


ARUBA
boxbar Link ARUBA.gif

INAFRICA
banner_1 INAFRICA.jpg

AYAS
www.varasc.it.jpg

imgBistrattato da sempre, nell'immaginario collettivo è rimasto a lungo come un animale temibile ed aggressivo, fino a quando i balletti di Kevin Kostner hanno iniziato a demolire molte convinzioni trasmesse nell'animo dai nostri nonni.
Ho, ed ho avuto la fortuna di conoscere numerosissime persone; molte, riconoscendo in me un "tipo" decisamente insolito, hanno iniziato scherzosamente ad affibiarmi un "nomignolo". In poco tempo il termine Lupo è divenuto estremamente rappresentativo del mio modo di essere ed è diventato uno pseudonimo simpatico e nobile che ho accettato volentieri. Amo moltissimo, fra le tante cose, la natura e gli animali. L'esplorazione mai sazia del mondo in cui vivo, di tutto ciò che mi circonda, e di quello che ho dentro, mi ha portato ad una fiera consapevolezza che in fondo io sono proprio un "Lupo"........
Nella tradizione indiana il Lupo viene posto in relazione con una costellazione di stelle dalla quale, secondo la leggenda, provenivano i maestri dell'antichità.
Il lupo infatti viene considerato un maestro, che dopo un lungo girovagare fa ritorno al suo branco per riferire delle sue osservazioni e delle sue esperienze.
Vive strettamente all'interno del branco, della famiglia, ma senza rinunciare alla sua indipendenza. Quindi socievole ma anche solitario.
Non è solo istintivo, ma estremamente intelligente tanto da non avvicinarsi mai troppo all'uomo.
Resistente, astuto, tenace, determinato, forte e combattivo quanto tenero e dolce. Si difende e si ambienta molto bene ovunque.
Si sceglie una compagna alla quale resterà fedele sempre e comunque per tutta la vita.
I "pellerossa" sostengono che ululando alla luna, si ricongiunge alla forza di questa, alla sua energia e ad una forza misteriosa quale via d'accesso alla conoscenza.
Il lupo può trasmettere, oltre ad emozioni inconsuete, l'energia per insegnare agli altri, per aiutarli a comprendere meglio le regole, la vita e a trovare in ognuno la propria strada.
Usando la forza del lupo possiamo riuscire a riprendere contatto con TUTTO quello che questo habitat e modus vivendi inesorabilmente ci stà portando via. Ossia la capacità e la saggezza di scegliere e di riprenderci in mano le redini della nostra vita.
Il Lupo ha un fascino unico, leggendario quanto misterioso, è l'emblema della lotta per la difesa della propria identità, il proprio mondo; per chi ama e rispetta non solo gli ambienti incontaminati e selvaggi, è simbolo dello spirito libero, ribelle e coraggioso.


Il Lupo, ti segue senza farsi vedere, credi sia lontano e invece e’ piu’ vicino di quanto tu possa immaginare, ti osserva, ti scruta, studia il tuo comportamento, comprende la tua anima, le tue paure, le tue gioie, i tuoi dubbi, non lo vedi ma ti accompagna passo dopo passo e solo a volte guardando l’orizzonte riconosci la sua sagoma riflessa nel sole che sta tramontando, piano piano impara a capire se puo’ fidarsi di te e si avvicina solo quando ha la certezza che non lo tradirai sempre pronto a proteggerti in caso di pericolo, a mostrare il suo lato “ feroce “ contro il suo nemico, contro il tuo nemico ….. mai per odio,…ma per istinto di sopravvivenza ….e..io direi ….spesso per Amore. Il Lupo, leale fino al punto di dare la sua vita se si affeziona, amico fedele che in silenzio ti sta vicino ma che divide con te ogni emozione, ti da’ coraggio solo per il fatto che c’e’, ti insegna ad affrontare la solitudine ma anche a vivere nel branco, con lui scopri l’importanza di una corsa libera in mezzo ai boschi, la gioia di rotolarti in un prato, sai apprezzare il cibo che ogni giorno puoi consumare senza dover combattere ogni volta per averlo. Il Lupo ti insegna che la felicita’ spesso sta nel non avere nulla e nel non volere nulla ma possedere ogni cosa in spirito di liberta’…. proprio come lui….il Lupo.




DI NOTTE ATTENTI AL LUPO – Anche nelle emergenze, non fidarsi a volte è meglio.

SE LA MEMORIA è come un archivio nel quale sono catalogate a seconda della qualità, dell'epoca e dell'importanza le esperienze, gli insuccessi, tutte le cose fatte, viste, subìte, riuscite e non riuscite, allora nel mio schedario, sotto la voce "fughe da casa con accattonaggio", esisteva un'impolverata casella, semivuota. Soltanto pochi frammenti, una fuga tentata all'età di otto anni.
Così come certi vuoti restano incolmabili perché riguardano grosse sconfitte, situazioni non recuperabili, affetti perduti, terreni troppo infidi per ricalcarli, altri episodi che ogni tanto la stessa memoria ripropone con quel suo gusto di riciclare le cose passate ti sembra di poterli riesumare, dargli una lustratina e provare a riviverli daccapo, con le ovvie varianti del caso,
Insomma a me era evidentemente rimasta a sonnecchiare, non paga del maldestro tentativo giovanile, questa strana voglia di partire da casa a piedi, verso una destinazione lontana, confidando in quello che avrebbe potuto svilupparsi strada facendo.
Ne parlo in questa sede
motociclistica anche se manca la motocicletta, ma il mio modo di vivere questa avventura è stato identico a quello sperimentato nelle parti difficili di certi viaggi in moto. Ovvero il fine è il medesimo.
E’ diventato così onnipresente e radicato il mio rapporto inconscio con la motocicletta che ha finito col condizionarmi totalmente incorporandomi nella più intima bulloneria.
Per assurdo potrei non aver avuto la moto in certi viaggi in motocicletta e averla avuta in questo viaggio senza moto. lo ero io, la strada la strada; il tipo di solitudine in mezzo alla gente sempre la stessa che conoscevo, il modo di amministrarmi, divertirmi, annoiarmi, pure; il gusto di andare avanti ancora un po' e poi ancora un po', sempre quello.
Quella volta, però, tutto fu un po' più strano, più povero, rallentato, ma pieno di stupori, di pazienza e di una imprevista assurdità.
Verso le sette di sera, a dieci chilometri da una città, vidi una casa colonica circondata da alberi che mi sembrava un buon rifugio per il mio accampamento notturno.
Chiesi al contadino di poter riempire d'acqua la mia borraccia e, se non avesse avuto niente in contrario, anche di pernottare fuori dal recinto della sua casa.
Mi fece bere e riempire la borraccia con un'acqua freschissima e mi accordò il permesso di bivaccare dove avevo chiesto.
Poco più tardi, mentre stavo mangiando, comparve con una bottiglia di vino nero. «Questa se la beva e vedrà che stanotte dormirà bene». Poi mi rivolse qualche domanda. Saputo da dove venivo, mi disse come se niente fosse: «Tempo fa, proprio uno delle sue parti è stato trovato morto sulla strada a pochi chilometri da qui ... »
Quando rimasi solo, rimuginai su questo episodio. Sentii l'agitazione salire, e quel Luogo, che soltanto mezz'ora prima mi era sembrato accogliente e rassicurante, si tramutò come quando da bambini si girano le quinte del teatrino per mutare l'ambientazione nello scenario in cui si sarebbe svolto l'ultimo atto della mia esistenza. Per un po' combattei questa assurdità, poi decisi di ribellarmi coraggiosamente... scappando,
Quell'uomo, con il suo modo di fare equivoco e certi atteggiamenti, lasciava poco spazio all'immaginazione.
Quella bottiglia di vino nero, la configurerei con la mela di Biancaneve. Poi la frase «Se lo beva tutto e vedrà, mi aveva fatto più che immaginare qualcosa di pericoloso e definitivo per me.
Provai la netta sensazione di essere finito in una palude, con poche possibilità di scampo. Ma volli comportarmi i con dignità. Versai a terra alcune boccate di quel vino, resi al mio deluso ospite la bottiglia, radunai di nuovo le mie cose, caricai lo zaino in spalla e dissi che, sentendomi in forma, preferivo fare ancora qualche chilometro.
Sapeste quante volte, a buio ormai fatto, mi sono voltato indietro, quasi mi rincorresse un... lupo.


....perché quando corri nel vento non puoi essere che vento....

Lupii.jpg

NEWS!!!......Ho conosciuto una persona speciale che ha dentro di sè l'anima del Lupo!

lupo2A.jpg


Lupo 9.jpg


Il lupo sazio e la pecora.
(Fedro)
C’era una volta un lupo che dopo aver mangiato a crepapelle vide in lontananza una pecorella lunga distesa per terra…..Man mano che si avvicinava alla pecora, il lupo si accorse che questa era svenuta, o aveva fatto finta, perché aveva paura di lui………Il lupo allora, cercando di rassicurarla, soprattutto perché aveva già mangiato a sazietà, le fece coraggio promettendole che se avesse fatto immediatamente tre affermazioni sincere, l’avrebbe lasciata libera….Questa senza lasciarsi pregare due volte cominciò così ad esternare: "Prima di tutto, caro lupo, non ti avrei mai voluto incontrare; secondo, se proprio avessi dovuto incontrarti avrei preferito tu fossi stato almeno cieco; terzo, auguro a tutti voi lupi malvagi la più straziante delle morti, perché, pur senza subire torti da parte nostra, ci continuate a fare la guerra. A queste parole così sincere, il lupo, lasciò libera la povera pecorella…..
Riporto questa fiaba di Fedro in quando credo sia l’unica che ci descrive un lupo un po’ più comprensivo….certo, una ragione c’è : è sazio ! Fedro stesso ne scrisse un’altra in cui il lupo si pappò l’agnello, solo perché aveva bevuto dalla sua stessa fonte… e siamo nel VII sec. A C….ma se continuiamo.. la situazione dei poveri lupi non migliora… Grimm, La Fontane, non è che ne fossero degli estimatori ! Non parliamo poi del buio Medioevo… E che dire di quelle espressioni… “ Lupus in fabula”… : si usa al sopraggiungere improvviso di una persona nel momento in cui se ne sta parlando, ma sembra che l'espressione potrebbe derivare dalla credenza di certe culture secondo il quale il solo nominare il lupo equivarrebbe ad evocarlo… Ed ancora “ In bocca al Lupo”.. che si usa come un augurio…ma…Il Tommaseo registra un "mandarla in bocca al lupo" per dire mandare una ragazza a perdersi. In senso figurato "lupo" significa infatti nemico, cosa ostile. Perciò l'espressione "in bocca al lupo", in senso figurato, nasce come frase scaramantica rivolta a chi si accinge a una prova rischiosa e la risposta è - sempre in chiave scaramantica - appunto "crepi il lupo", cioè il nemico, la cosa ostile sia sconfitta…..Meno male poi che nel corso degli anni è arrivato Lupo de Lupis (il Lupo tanto buonino di Hanna e Barbera)… e il simpatico Lupo Alberto, e il Lupoide sempre sconfitto da Bee Beep…ed ancora “Balla con i lupi”…...Insomma: ANCHE I LUPI HANNO UN CUORE........Ma Attenzione a NON abusarne!.....Sono molto astuti e NON temono nulla!....
 
Altri Link

SOLE 24 ORE
LOGO SOLE24H.gif

SINDACARE.gif
ASSICURAZIONE AUTO-MOTO GENIALLOYD
GENIALLOYD LOGO.jpg

MOBBING?
NO GRAZIE!
Alt.gif
FORZE DELL'ORDINE
FORZE DELL'ORDINE LOGO.jpg
LA NOTIZIA? E CHE NOTIZIA!.....MAI SOTTOVALUTARNE I MEZZI....E I RISULTATI......
GABIBBO.jpg

POLIZIA DI STATO
POLIZIA DI STATO logo.gif

TUTTO QUELLO CHE NON PENSAVI....MENTRE PARLI.......
SILENZIO 2.jpg

CUOREDILUPO giessea.com

**N.B. Testi ed immagini di questo sito sono tutte di esclusiva proprietà intellettuale dell'Autore e quindi protetti e tutelati dalle normative vigenti sul diritto d'autore e Copyrigth ©, conseguentemente ogni riproduzione, traduzione e adattamento sono proibiti senza l'espressa autorizzazione dello stesso. Pur vero che alcune immagini e testi non sono riconducibili all'autore, in quanto il materiale in rete è vastissimo ed in molti casi risulta impossibile risalire alla fonte. Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale secondo le normative vigenti. L’autore non è responsabile di eventuali errori di sistema, né del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti sono tratti dalla rete e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo e saranno immediatamente sistemati o rimossi. Scontato avviso che immagini e testi ove non espressamente dichiarato, sono reperite nel Web, quindi valutate di pubblico dominio. Se gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo educatamente, e si provvederà prontamente alla rimozione del materiale utilizzato. AVVERTENZA IMPORTANTE: esposizioni accurate ed incisive potrebbero sembrare reali, tuttavia i nomi, i personaggi, i luoghi, e gli eventi descritti, in alcuni casi sono del tutto immaginari ed ogni somiglianza con persone vive o defunte, nonchè avvenimenti realmente accaduti o ambienti esistenti è puramente casuale. Un utilizzo improprio da parte di terzi del contenuto di questo sito non rende l'autore responsabile di eventuali illeciti. (Come da normative vigenti). Grazie.