header_sx.gif lupo005.gif
header_dx.jpg
Immagini ed emozioni dal cuore di un Lupo.
:: LAVORO: TUTTO QUELLO CHE..... | | visite 504885 dal 24/03/2005 (oggi 24)

Home
Perchè Lupo
Chi sono
Lupetta
La Mia Africa
Epistole Africane
CAPODANNO AFRICANO
Immagini Africane
Arte Africana come dono
Nostalgia
Passioni e vita
Ciao Papà....
SABRINA un Amore in Viaggio. Un Viaggio d'Amore
Cindy
GIALLO MIMOSA - GIALLO DONNA
LAVORO: tutto quello che.....
GOLF: MARE VERDE O MARE BLU?.......
NONNI MERAVIGLIOSI
Una bella lettura per iniziare la giornata
Pillole di saggezza
Gioia e Sofferenza
TRISTEZZA
NON SOLO BIANCO....NON SOLO NERO....
DIFFAMAZIONE che arriva dall'arroganza?
ALEX GUARDA IL CIELO
Contatti
Mappa

ADUC Associazione Diritti Utenti e Consumatori
ADUC.gif
Chi sono
24/11/2018

Chi sono
24/11/2018

Chi sono
24/11/2018

Perchè Lupo
30/04/2018

Lupetta
28/08/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

La Mia Africa
20/08/2015

GIALLO MIMOSA - GIALLO DONNA
08/03/2014

GIALLO MIMOSA - GIALLO DONNA
08/03/2014

GIALLO MIMOSA - GIALLO DONNA
08/03/2014

GIALLO MIMOSA - GIALLO DONNA
08/03/2014

GOLF: MARE VERDE O MARE BLU?.......
08/01/2013

GOLF: MARE VERDE O MARE BLU?.......
08/01/2013

GOLF: MARE VERDE O MARE BLU?.......
08/01/2013

GOLF: MARE VERDE O MARE BLU?.......
08/01/2013

GOLF: MARE VERDE O MARE BLU?.......
08/01/2013

GOLF: MARE VERDE O MARE BLU?.......
08/01/2013

Pillole di saggezza
06/04/2012

Perchè Lupo
31/03/2012

La Mia Africa
30/03/2012

Perchè Lupo
28/03/2012

TRISTEZZA
30/01/2012

Pillole di saggezza
11/10/2011

NONNI MERAVIGLIOSI
31/10/2010

Pillole di saggezza
19/05/2010

Pillole di saggezza
14/08/2009


ARUBA
boxbar Link ARUBA.gif

INAFRICA
banner_1 INAFRICA.jpg

AYAS
www.varasc.it.jpg

stampa stampa | « vai alla lista

ALKATRAZ - PRIMO MAGGIO FESTA DEL LAVORO?
Ma.....in troppi casi questa festa costa troppo; specialmente a chi già ne paga un prezzo altissimo!
Fiducia alle istituzioni? Vedremo. Forse si otterrà qualcosa con il WEB, i Media, Grillo? Le Iene? Striscia la notizia? Chi vivrà vedrà..

Primo Maggio/ Napolitano: non limitiamoci alle denunce. Prodi: legislazione condizione necessaria ma non sufficiente. Bertinotti: troppi morti, non è un Paese civile. Un minuto di silenzio per le vittime.

Sulla sicurezza nei posti di lavoro e nella prevenzione degli infortuni "non dobbiamo limitarci alla denuncia". E' l'esortazione che il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha affidato ai maestri del lavoro premiati al Quirinale nel corso delle celebrazioni del Primo Maggio. "Vigilanza e repressione delle violazioni delle norme vigenti e apprestamento di nuove norme più duramente sanzionatorie" configurano, secondo Napolitano, "quella strategia complessiva di cui si avverte il bisogno e che può partire dalle recenti decisioni e iniziative di Governo". Accanto a queste serve anche "prevenzione sistematica e a tutti i livelli, formazione con sostegni mirati specialmente alle piccole e piccolissime imprese, rafforzamento dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza". "Qualcosa - annota Napolitano - si sta già muovendo anche sul piano degli accordi aziendali e dei patti locali anti-infortuni, ci sono buone pratiche da far conoscere e da diffondere". "Ho richiamato tutte queste che sono già indicazioni già emerse nelle sedi istituzionali e di Governo responsabili - continua Napolitano - perché sento che non dobbiamo limitarsi alla denuncia e che siamo in grado di trasmettere un messaggio di ragionata fiducia e di più ampia visione e prospettiva".

"Dobbiamo volere condizioni più umane, più civili, più rispettose dei bisogni e della dignità di tutti, dobbiamo volere un'Italia migliore". E' questo l'auspicio che il presidente della Repubblica. Il capo dello Stato ha, come già in precedenza, dedicato gran parte del suo intervento proprio alla drammatica questione della sicurezza nei luoghi di lavoro. "E' un problema non nuovo ma più che mai scottante - ha detto - che deve costituire oggetto di costante impegno nel presente e nel futuro". Napolitano sa perfettamente che "non esistono soluzioni radicali e facili" ma è proprio per questo che "dobbiamo sentire in tutto il suo peso umano e sociale il fatto che il numero totale degli infortuni resta non molto al di sotto del milione all'anno e quello degli infortuni mortali resta di oltre mille l'anno, in media tre al giorno".

Di fronte alle nuove figure contrattuali precarie "c'è l'esigenza di tutele corrispondenti al dettato costituzionale senza anacronistiche nostalgie di più forte rigidità e di continuità garantita del rapporto di lavoro, è da perseguirsi una prospettiva di flessibilità tutelata e di costante impegno per il consolidamento dell'occupazione e dei diritti dei lavoratori". Lo ha detto il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Il presidente ha anche rivolto un "vivo apprezzamento per il contributo venuto dalle agenzie per il lavoro sorte - ha ricordato - dieci anni fa sulla base dell'innovativa legge Treu".

L'ex presidente del Consiglio Romano Prodi, nel breve intervento pronunciato al teatro Comunale di Bologna alla cerimonia per la consegna delle 'Stelle al merito del lavoro', ha detto: "Stiamo lavorando perchè gli incidenti sul lavoro assumano la proporzione minima possibile. La legislazione è una condizione necessaria ma non sufficiente". l'ex premier ha insistito sull'importanza dei controlli per far rispettare le norme, ma anche dell'autocontrollo dei lavoratori. Il presidente ha fatto un riferimento anche alla regolarità del lavoro, sostenendo che la poca costanza facilita "i comportamenti che portano a incidenti e a problematiche patologiche".

"Aumentare le pensioni più basse per dare una mano all'economia. Non pensare a una nuova riforma, perché il sistema pensionistico funziona. Bisogna occuparsi dei pensionati poveri" ha proseguito Angeletti. "Non è tempo di sacrifici - ha aggiunto -. I sacrifici chiesti ai lavoratori devono essere rifiutati. Basta chiederli sempre ai soliti, è un sistema che non funziona". Angeletti chiede al governo di "guardare l'Italia reale", dei salari troppo bassi, delle pensioni che non consentono di arrivare alla fine del mese, dei mancati rinnovi contrattuali e di un sistema fiscale che penalizza i lavoratori e non fa pagare le tasse ai più ricchi.

"Il mondo del lavoro è unito. Ci sono tante cassandre che abbaiano qua e la, ma anche la manifestazione di oggi dimostra che siamo uniti e non ci faremo dividere" ha detto il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni nel suo intervento dal palco di Torino spiegando che "le vere questioni etiche sono le persone che muoiono sul lavoro, la disoccupazione, i problemi di chi a causa del lavoro subisce privazioni inammissibili". "Purtroppo - ha affermato Bonanni - vedo grande agitazione delle forze politiche sulle cosiddette questioni etiche, ma quelle vere sono legate al lavoro. Basta con le rampogne, chiediamo più salari, pensioni più pesanti, siamo stufi delle bugie che ci raccontano sulla stampa giorno dopo giorno. Sui salari e sulle pensioni deve aprirsi un discorso vero, vogliamo ammortizzatori sociali e contratti migliori. Abbiamo notato che qualcuno vorrebbe togliere l'Ici al posto di rivalutare le pensioni, ma è giusto rispondere chiaro e tondo che non tutte le famiglie italiane sono uguali: ci sono i poveri e i ricchi e se si rimuove l'Ici finisce che arrivano altre tasse locali".

Nel suo intervento il leader della Cgil Guglielmo Epifani ha stimolato il presidente del Consiglio ed il governo a mantenere le promesse. "Ci sono molti bisogni e molte attese - ha spiegato Epifani - era stato promesso uno sgravio fiscale, ed è arrivato solo parzialmente. Abbiamo pensionati a cui si è promesso da tempo la rivalutazione delle pensioni. Abbiamo i lavori poveri, i servizi più umili, per i quali serve una politica contributiva per dare a questi lavoratori una dignità di vita. Abbiamo il problema della casa, dei giovani, degli anziani e degli immigrati". Per questo - ha continuato Epifani - "il governo con le prossime scelte, con il confronto in atto, non deve deludere queste attese. Sarebbe un segnale sbagliato. Sarebbe moralmente inaccettabile".

Anche a Bologna migliaia di persone sono in piazza per partecipare alla manifestazione nazionale promossa dall'Ugl con lo slogan 'Chi ama il lavoro lo mette al sicuro'. Concentramento in via Don Minzoni, a poca distanza dalla stazione, poi il corteo raggiungerà la piazza della Montagnola, dove in tarda mattinata è previsto l'intervento del segretario generale Renata Polverini. Prima della partenza del corteo, il sindaco Cofferati ha portato a Renata Polverini il saluto della città e ha ringraziato l'Ugl per aver scelto il capoluogo emiliano, sottolineando l'importanza di aver dedicato il tema della giornata alla sicurezza sul lavoro: "Una scelta di civiltà" ha detto Cofferati.



WOW! DA NON CREDERE EPPURE è VERO:....PIù IN ALTO DEL QUIRINALE NON PENSAVO DI RIUSCIRE AD ANDARE........Merito di striscia la notizia naturalmente, perchè guarda caso una telecamera nascosta ha un potere immenso per smascherare i lestofanti!.....A buon intenditor......

 


top 

Altri Link

SOLE 24 ORE
LOGO SOLE24H.gif

SINDACARE.gif
ASSICURAZIONE AUTO-MOTO GENIALLOYD
GENIALLOYD LOGO.jpg

MOBBING?
NO GRAZIE!
Alt.gif
FORZE DELL'ORDINE
FORZE DELL'ORDINE LOGO.jpg
LA NOTIZIA? E CHE NOTIZIA!.....MAI SOTTOVALUTARNE I MEZZI....E I RISULTATI......
GABIBBO.jpg

POLIZIA DI STATO
POLIZIA DI STATO logo.gif

TUTTO QUELLO CHE NON PENSAVI....MENTRE PARLI.......
SILENZIO 2.jpg

CUOREDILUPO giessea.com

**N.B. Testi ed immagini di questo sito sono tutte di esclusiva proprietà intellettuale dell'Autore e quindi protetti e tutelati dalle normative vigenti sul diritto d'autore e Copyrigth ©, conseguentemente ogni riproduzione, traduzione e adattamento sono proibiti senza l'espressa autorizzazione dello stesso. Pur vero che alcune immagini e testi non sono riconducibili all'autore, in quanto il materiale in rete è vastissimo ed in molti casi risulta impossibile risalire alla fonte. Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale secondo le normative vigenti. L’autore non è responsabile di eventuali errori di sistema, né del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti sono tratti dalla rete e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo e saranno immediatamente sistemati o rimossi. Scontato avviso che immagini e testi ove non espressamente dichiarato, sono reperite nel Web, quindi valutate di pubblico dominio. Se gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo educatamente, e si provvederà prontamente alla rimozione del materiale utilizzato. AVVERTENZA IMPORTANTE: esposizioni accurate ed incisive potrebbero sembrare reali, tuttavia i nomi, i personaggi, i luoghi, e gli eventi descritti, in alcuni casi sono del tutto immaginari ed ogni somiglianza con persone vive o defunte, nonchè avvenimenti realmente accaduti o ambienti esistenti è puramente casuale. Un utilizzo improprio da parte di terzi del contenuto di questo sito non rende l'autore responsabile di eventuali illeciti. (Come da normative vigenti). Grazie.