header_sx.gif lupo005.gif
header_dx.jpg
Immagini ed emozioni dal cuore di un Lupo.
:: PILLOLE DI SAGGEZZA | | visite 466014 dal 24/03/2005 (oggi 1)

Home
Perchè Lupo
Chi sono
Lupetta
La Mia Africa
CAPODANNO AFRICANO
Immagini Africane
Arte Africana come dono
Nostalgia
Passioni e vita
Ciao Papà....
SABRINA un Amore in Viaggio. Un Viaggio d'Amore
Cindy
GIALLO MIMOSA - GIALLO DONNA
LAVORO: tutto quello che.....
GOLF: MARE VERDE O MARE BLU?.......
NONNI MERAVIGLIOSI
Una bella lettura per iniziare la giornata
Pillole di saggezza
Gioia e Sofferenza
TRISTEZZA
NON SOLO BIANCO....NON SOLO NERO....
DIFFAMAZIONE che arriva dall'arroganza?
ALEX GUARDA IL CIELO
Contatti
Mappa

ADUC Associazione Diritti Utenti e Consumatori
ADUC.gif
Perchè Lupo
30/04/2018

Chi sono
05/12/2017

Chi sono
22/12/2016

Lupetta
28/08/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

LAVORO: tutto quello che.....
01/01/2016

La Mia Africa
20/08/2015

Chi sono
04/01/2015

GIALLO MIMOSA - GIALLO DONNA
08/03/2014

GIALLO MIMOSA - GIALLO DONNA
08/03/2014

GIALLO MIMOSA - GIALLO DONNA
08/03/2014

GIALLO MIMOSA - GIALLO DONNA
08/03/2014

La Mia Africa
19/08/2013

GOLF: MARE VERDE O MARE BLU?.......
08/01/2013

GOLF: MARE VERDE O MARE BLU?.......
08/01/2013

GOLF: MARE VERDE O MARE BLU?.......
08/01/2013

GOLF: MARE VERDE O MARE BLU?.......
08/01/2013

GOLF: MARE VERDE O MARE BLU?.......
08/01/2013

GOLF: MARE VERDE O MARE BLU?.......
08/01/2013

Pillole di saggezza
06/04/2012

Perchè Lupo
31/03/2012

La Mia Africa
30/03/2012

Perchè Lupo
28/03/2012

TRISTEZZA
30/01/2012

Pillole di saggezza
11/10/2011

NONNI MERAVIGLIOSI
31/10/2010

Pillole di saggezza
19/05/2010


ARUBA
boxbar Link ARUBA.gif

INAFRICA
banner_1 INAFRICA.jpg

AYAS
www.varasc.it.jpg

stampa stampa | « vai alla lista

14/08/2009
TERREMOTO D'ABRUZZO
IL crollo sulle rovine! La rovina del crollo! La chiamano emergenza.......

Il 13 gennaio 1915 un sisma del nono grado della scala Mercalli rase al suolo la cittadina abruzzese di Avezzano.
300 sopravvissuti su 11.000 abitanti. Erano passati sette anni dal più catastrofico terremoto dei tempi moderni che, nel 1908, si era scatenato assieme ad un maremoto su Reggio Calabria e Messina: 130.000 morti.
Ma la memoria più recente e viva va al Friuli, alla Valnerina, all'irpinia.
La nostra storia è punteggiata da questi eventi infausti che, come i fatti recenti d'Abruzzo, ci ricordano inclementi che la quasi totalità del nostro Paese è zona sismica. Prevenzione reale, capacità di gestire l'emergenza, solidarietà organizzata, sono i rimedi che possono rendere meno sconvolgenti fenomeni, a quanto pare, inevitabili. E’ chiaro che, sulle macerie calde e con le persone ancora stipate nelle fredde tendopoli, non ci si può perdere in capziose elucubrazioni. L'emergenza va gestita, contenuta, abbreviata. Non va certo dilatata, come già accaduto in un recente passato, a solo vantaggio esclusivo di alcuni. E' chiaro che ciò che rallenta la ricostruzione, che ritarda il ritorno alla normalità, non può che apparire fastidioso e inaccettabile. Purtuttavia dal dolore, dalle esperienze precedenti, dalla conoscenza dei bisogni più immediati non può che derivare qualche riflessione preoccupata. Non è mai solo un terremoto strutturale, ma anche emozionale che mette ancora più a nudo le fragilità e le marginalità preesistenti.
E vero: tutta la popolazione, indistintamente, ne è colpita. Ma le persone sole, anziane, disabili, bambini, perdono all'istante quelle protezioni, magari minime, che fino a ieri rendevano sopportabili i disagi quotidiani. E’ un'emergenza nell'emergenza. Un'emergenza che non si risolve spostando altrove le persone più deboli, le case di riposo, le comunità, sradicandole dal loro contesto, dalla loro realtà. Le attenzioni devono essere vive nei loro confronti tanto quanto quelle per i nuovi quartieri da erigere con celere efficacia, o per il restauro dei beni culturali. Un'attenzione che non si estingue con la consolatoria carezza pontificia o con un rincuorante sorriso presidenziale, o con pietose visite istituzionali fra le macerie. Lo Stato dovrà essere vicino a queste popolazioni non solo nel rimuovere le macerie o nel costruire nuove case e uffici, ma anche pianificando interventi di sostegno assistenziale aggiuntivo alle persone con disabilità e agli anziani soli. Interventi che consentano loro di rimanere nella propria collettività senza sentirsi un peso o, loro stessi, macerie da rimuovere. C'è anche qualcos'altro che queste sciagure insegnano.
Secondo voci insistenti, che la Magistratura sta accertando, sarebbero mancati i controlli sull'esecuzione di molte opere edili. Edifici costruiti in spregio alle norme antisismiche. Forse gli atti giudiziari dimostreranno che gli edifici crollati erano realizzati a regola d'arte, ma l'evidenza, anche in questo caso, è sotto gli occhi di tutti. Le norme esistono, ma i controlli sono fiacchi, episodici, opzionali, a campione e anche in forza di una ipocrita semplificazione amministrativa si accettano, con grande superficialità, autocertificazioni ed asseverazioni su tutto: antincendio, norme antisismiche e barriere architettoniche. Forse, visto che si tratta della nostra sicurezza e della nostra qualità di vita, è ora di ripensare anche queste regole che non sono solo di una civiltà che crediamo di meritare, ma, troppo spesso, di sopravvivenza.

( Carlo Giacobini – Redazione di HandyLexpress)

 


top 

Altri Link

SOLE 24 ORE
LOGO SOLE24H.gif

SINDACARE.gif
ASSICURAZIONE AUTO-MOTO GENIALLOYD
GENIALLOYD LOGO.jpg

MOBBING?
NO GRAZIE!
Alt.gif
FORZE DELL'ORDINE
FORZE DELL'ORDINE LOGO.jpg
LA NOTIZIA? E CHE NOTIZIA!.....MAI SOTTOVALUTARNE I MEZZI....E I RISULTATI......
GABIBBO.jpg

POLIZIA DI STATO
POLIZIA DI STATO logo.gif

TUTTO QUELLO CHE NON PENSAVI....MENTRE PARLI.......
SILENZIO 2.jpg

CUOREDILUPO giessea.com

**N.B. Testi ed immagini di questo sito sono tutte di esclusiva proprietà intellettuale dell'Autore e quindi protetti e tutelati dalle normative vigenti sul diritto d'autore e Copyrigth ©, conseguentemente ogni riproduzione, traduzione e adattamento sono proibiti senza l'espressa autorizzazione dello stesso. Pur vero che alcune immagini e testi non sono riconducibili all'autore, in quanto il materiale in rete è vastissimo ed in molti casi risulta impossibile risalire alla fonte. Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale secondo le normative vigenti. L’autore non è responsabile di eventuali errori di sistema, né del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti sono tratti dalla rete e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo e saranno immediatamente sistemati o rimossi. Scontato avviso che immagini e testi ove non espressamente dichiarato, sono reperite nel Web, quindi valutate di pubblico dominio. Se gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo educatamente, e si provvederà prontamente alla rimozione del materiale utilizzato. AVVERTENZA IMPORTANTE: esposizioni accurate ed incisive potrebbero sembrare reali, tuttavia i nomi, i personaggi, i luoghi, e gli eventi descritti, in alcuni casi sono del tutto immaginari ed ogni somiglianza con persone vive o defunte, nonchè avvenimenti realmente accaduti o ambienti esistenti è puramente casuale. Un utilizzo improprio da parte di terzi del contenuto di questo sito non rende l'autore responsabile di eventuali illeciti. (Come da normative vigenti). Grazie.